Prodotti di Aspesi

Aspesi S.p.A, fondata a Legnano da Alberto Aspesi nel 1969, nasce come azienda specializzata nella produzione di camicie per poi affermarsi come marchio di abbigliamento informale, noto ed apprezzato per l'utilizzo di tessuti esclusivi e d'avanguardia.

Tradizione, rigore e costante ricerca stilistica sono gli elementi che meglio incarnano lo stile senza tempo di un marchio che ha scritto la propria storia attraverso collezioni minimali e sofisticate.

Aspesi S.p.A, fondata a Legnano da Alberto Aspesi nel 1969, nasce come azienda specializzata nella produzione di camicie per poi affermarsi come marchio di abbigliamento informale, noto ed apprezzato per l'utilizzo di tessuti esclusivi e d'avanguardia.

Con il suo spirito non convenzionale e la filosofia controcorrente 'no-logo', Aspesi si rivolge ad un consumatore esigente in cerca di capi senza tempo.

Il costante approccio non tradizionale ed innovativo dedicato al prodotto si manifesta nelle diverse collaborazioni artistiche, a partire dalle campagne pubblicitarie di aspesi che ha sempre scelto fotografi in grado di racchiudere ed interpretare lo spirito del marchio.

Gli anni dal 1998 al 2006 vedono una proficua e longeva collaborazione con il londinese Dirk van Dooren, fondatore dello Studio Tomato. Il risultato fu una serie di immagini pubblicitarie fuori dal contesto moda dallo spirito allegro, giocoso ed emotivo, oltre alla creazione dei Kinky Atoms.

I Kinky Atoms Aspesi sono l'espressione chiave dell'approccio fantasioso che a tratti connota il mondo Aspesi.

Creati alla fine degli anni '90 da van Dooren, sono stati utilizzati nei modi pi disparati, su t-shirt, caschi da moto o, ancora, nelle confezioni di un dentifricio, al fine di non identificarli né in una categoria di prodotti né in uno stile univoco. Bizzarri, folli, 'kinky'.

Nel 2006, anno in cui molti marchi di moda lanciavano sul mercato un proprio profumo, Alberto Aspesi produsse un prodotto più semplice in cui i Kinky Atoms non potevano mancare.

Una colorata confezione di detersivo divenne così protagonista di una campagna pubblicitaria volutamente ironica e dalla sottile irriverenza.

Il carattere a tratti provocatorio del brand si ritrova ancor di più nello scatto realizzato da Oliviero Toscani che ritrae tre giovani ragazzi, studenti universitari ma anche venditori abusivi di prodotti contraffatti, mentre indossano piumini e impermeabili Aspesi insieme a delle borse non originali, riconoscibili dal grande pubblico.

Le ultime campagne vedono invece un'importante collaborazione con Paolo Roversi. I suoi sono scatti profondi, ricchi di carica emotiva, in cui non mancano di ribadire la propria presenza le talentuose modelle Natalia Vadianova, Stella Tennant, Saskia de Brauw e Guinevere van Seenus, scelte per quattro differenti collezioni a partire dalla Primavera-Estate 2013.

Ancora oggi Roversi evidenzia il prodotto Aspesi con bellissimi ritratti delle modelle del momento.

Dalle immagini fotografiche all'architettura, l'amore per l'arte si conferma valore fondamentale del marchio, caratterizzando i punti vendita Aspesi con le opere di artisti contemporanei.

Il prestigio delle creazioni di Mario Merz, Jannis Kounellis, Mimmo Paladino, Remo Salvadori, Pier Paolo Calzolari e Giulio Paolini si affianca ad un design unico: da sempre i vari negozi ospitano al proprio interno degli arredi ricercati e di nicchia, oltre ad una gamma di accessori e vestiti di altri marchi, come a voler creare un 'piccolo mercato'.

Nel 2017 ASPESI è stato acquisito dal fondo Italiano di private equity Armonia SGR. ASPESI è distribuito in 10 store monomarca e in oltre 600 punti vendita nel mondo.

Registrare

Nuovo account

Hai già un account?
Login O Cambia password